Hilfestellung

Criptoanalista sul divario tra Bitcoin impennato e Altcoin

Criptoanalista sul divario tra Bitcoin impennato e Altcoin puniti ingiustamente

Martedì (3 novembre), Simon Peters, analista di crittografia presso eToro, la principale piattaforma di social trading al mondo, ha parlato dell’ampio divario tra Bitcoin e altcoins.

In una nota condivisa con CryptoGlobe, Peters ha detto

„Mentre il bitcoin è andato alle stelle, gli altcoin sono andati a picco, e alcuni sono ora il 50% al di sotto dei loro massimi storici dopo tre mesi di lavoro.

„Al contrario, molti di loro ora commerciano a livelli molto più interessanti, fornendo potenziali opportunità per gli investitori. In effetti, alcuni dei cali che abbiamo visto in questi altri criptoasset sono stati del tutto ingiustificati, e non ci aspettiamo che lo sconto tra bitcoin e gli altri altcoin rimanga così ampio.

„Guardando al futuro, il coronavirus continua a incutere paura nei Crypto Engine cuori degli investitori, in particolare in Europa e negli Stati Uniti, e molti investitori potrebbero cercare di tornare al bitcoin come alternativa ai mercati azionari volatili.

„Il fatto che questo significhi o meno un’ennesima corsa al rialzo per il bitcoin dipende da una serie di fattori. In primo luogo, il risultato delle elezioni americane previsto per domani mattina è cruciale, così come la negoziazione di un pacchetto di stimoli fiscali. Una disputa negli Stati Uniti sul risultato delle elezioni dopo la presidenza rimane un pericolo chiaro e presente per molti asset, incluso il Bitcoin. Sullo sfondo, però, gli sviluppi positivi – come l’imminente servizio di criptaggio di PayPal – forniscono molte ragioni per essere allegri, e nel medio e lungo termine, gli investitori dovrebbero aspettarsi alti (e bassi) più alti per il bitcoin.

„I prezzi sono già stati forti quest’anno, in particolare per il bitcoin, e mentre il prezzo non ha ancora superato i 14.000 dollari, una volta che lo farà – come è successo con i precedenti livelli di resistenza a 10.000 e 12.000 dollari – allora si prospetta un potenziale aumento verso l’alto verso i 20.000 dollari.

Glassnode ha commentato nel numero del 2 novembre 2020 della sua newsletter „The Week On-Chain“ sulle prestazioni dei migliori altcoin contro Bitcoin:

„Gli altcoin top si sono comportati tutti male accanto a BTC per tutta la Settimana 44“. Per la seconda settimana consecutiva, hanno perso valore in termini di BTC, con il più grande perdente ancora una volta è stato BNB, con un -10,6% accanto a Bitcoin.

„Nel frattempo, l’ETH, che ha visto alcuni guadagni la settimana precedente, ha perso il 7,4% accanto a BTC nell’ultima settimana“.